Lo strumento fondamentale per la manipolazione della realtà è la manipolazione delle parole. Se puoi controllare il significato delle parole, puoi controllare le persone che devono usare le parole.
(Philip K. Dick)

Io credo che non si parli mai abbastanza dell'importanza del copy nella comunicazione. Il copy è la capacità di sedurre attraverso l'invio di input emozionali che ricostruiscono nel ricevente lo scenario emotivo in grado di condizionare le sue scelte.


La comunicazione si basa su due criteri imprescindibili:


attenzione:

Un copy accattivante, insolito, che fa leva sui sentimenti primordiali, istintivi, che incuriosisca. Deve essere la prima cosa che incontra un lettore.


interesse:

Ben altra faccenda rispetto all'attenzione che dura poco ed è immediata quanto fugace, l'interesse è qualcosa di solido, che parla ai nostri bisogni più profondi e a ciò che ci ci riguarda da vicino; che coglie le nostre ambizioni e i nostri progetti. Qui il copy dev'essere meno sensazionalista ma più ricco di valore, e deve partire da un'accurata conoscenza della nostra audience.


Cosa dire?

Molto spesso uno dei problemi del marketing è stato quello di trovare la "Cosa bella, la cosa positiva, da poter dire, nascondendo secondi fini o difetti".


Oggi il pubblico si è evoluto e orientato sempre con maggiore determinazione verso un ascolto critico e diffidente, decisamente scafato.


Per questo motivo, siamo nell'era della verità, in cui quello che paga è la trasparenza e la sincerità.


Ma se dobbiamo dire le cose come stanno semplicemente, perchè serve un copy perfetto?


Col tono giusto si può dire tutto, col tono sbagliato nulla: l’unica difficoltà consiste nel trovare il tono.
(George Bernard Shaw)

Il copywriter è colui in grado di trovare quel tono che fa proseliti. Quel tono che genera fan di un' azienda e dei suoi valori.


Il copy è l'arte di dire qualcosa scegliendo le parole che ricreano quel condizionamento emotivo di affezione, il desiderio di completare la propria identità sposando, attraverso l'acquisto, i valori di un brand.


Vi interesserebbe un post sul copy strategico, sul tone of voice, le keyword, gli archetipi dei brand e la personalità nel copy?Commentate qui!


📣 Fatemi sapere quali sono i lavori di copy a cui state lavorando e da quale presupposto siete partiti.

Sia che si tratti di un blog, o un articolo, o un post sui social o una produzione professionale di marketing fatemi sapere il vostro metodo!

Noemi Taccarelli
Author: Noemi Taccarelli
È cofounder e Growth Marketer di _blank. Il growth hacking è stata la convergenza perfetta della sua multipotenzialità. Curiosità impudente, amore per le parole e i dati, studio costante, viaggi e antropologia sono il setting di base.
Altri articoli dello stesso autore

Aggiungi commento