Uno degli usi più interessanti nel campo dell’Intelligenza Artificiale (AI, Artificial intelligence) è il riconoscimento delle immagini. Con questa funzione, i sofisticati sistemi di AI interpretano l’input ricevuto attraverso la visione artificiale, replicando, in sostanza, quello che fa l’occhio umano.


Già da qualche anno esistono strumenti come Google Lens, progettati per fornire informazioni all’utente attraverso l’analisi visiva di ciò che viene inquadrato con la fotocamera dello smartphone o ciò che è presente all’interno di scatti già catturati.

La cosa interessante, però, è che, avvalendosi di tali sistemi di AI, Google possa riuscire anche a posizionare, e quindi classificare, i contenuti che “vede” oltre ad interpretarli. In pratica, Google utilizza il contenuto di un’immagine proprio come farebbe con un qualsiasi meta tag. Questo rappresenterebbe un qualcosa di potenzialmente rivoluzionario per chi si occupa di SEO e sarebbe l’ennesima dimostrazione di quanto i contenuti siano fondamentali.
Secondo voi, quali potrebbero essere ulteriori campi di applicazione dell'Intelligenza Artificiale? Come potrebbero influire i sistemi di AI sulle attività di web marketing?
Vi segnalo un interessante test a tal riguardo: Test SEO: Google legge e usa il testo dentro le immagini ai fini del ranking?

Nino Marco Oliva
Author: Nino Marco Oliva
SEO Specialist e Front-End Developer con una vera ossessione per la User Experience. Curioso, sognatore ma quando serve anche pragmatico. Crede nel metodo e nell'apprendimento continuo. Con queste premesse non poteva che cedere al fascino "oscuro" del Growth Hacking.
Altri articoli dello stesso autore

Aggiungi commento