3 regole di leadership per un team più produttivo
extra_toc

Gestione del personale e leadership aziendale

Per far crescere un’impresa non basta avere un buon progetto imprenditoriale e ottime strategie. La parte operativa del lavoro richiede un team di risorse umane che, per quanto competenti e ben preparate, necessitano di un leader in grado di rendere il gruppo il più produttivo possibile. Tu sei quel tipo di leader?

In questo articolo ti condividerò le 3 regole fondamentali per diventarlo.

1. Non ragionare per compartimenti stagni

Un errore che molto spesso si commette, soprattutto nelle grandi aziende, è quello di tenere rigorosamente divisi i vari settori e non prevedere quindi alcuna interazione tra un reparto e l’altro. Sebbene la suddivisione chiara di ruoli e compiti possa sembrare la via migliore possibile per ottimizzare i processi, la mancanza di comunicazione rischia in realtà di diventare un importante ostacolo alla crescita.

Se i vari reparti non interagiscono, i tuoi dipendenti non lavorano allo stesso ritmo, non si vengono incontro gli uni con gli altri, non hanno una chiara visione d’insieme e rischiano di restare impantanati se ad esempio di verifica un improvviso cambiamento di programma in uno dei settori.

Per evitarlo, ti consiglio di utilizzare strumenti gestionali che facilitino la condivisione di materiali e informazioni. Una soluzione intuitiva e facile da utilizzare, ad esempio, è Google Drive, ma esistono anche CRM, magari un po’ più complessi e strutturati, ma ottimi per questo scopo. Banalmente, poi, è sempre bene organizzare dei momenti di confronto tra tutti i reparti perché ognuno sappia a che punto è il lavoro degli altri.

2. Imponi obiettivi, non incarichi

Limitarsi ad affidare compiti e fissare scadenze non rende il tuo team produttivo quanto potrebbe. Se lo fai, i tuoi dipendenti tenderanno ad eseguirli in maniera meccanica, dando priorità a ciò che è più semplice e richiede meno tempo guidati dalla voglia di sfoltire la lista di cose da fare. In realtà, però, così finiranno per rimandare i lavori che hanno davvero priorità per l’azienda. Come fare allora?

Il modello di organizzazione che ti suggerisco è l’OKR Management, che è in pratica un metodo di efficientamento dei processi, che riguarda l'organizzazione, il management, e la delega, basato su:

  • individuare i macro e micro obiettivi,
  • prioritizzare le task,
  • trovare e gestire le risorse giuste,
  • direzionare il team verso l’obiettivo,
  • misurare ogni azione.

A riguardo ho scritto un articolo più dettagliato che ti consiglio di leggere:

OKR: cosa sono e perché applicarli nel tuo business

Se dovessi avere difficoltà con il framework puoi contattare _blank compilando questo modulo. Tra i nostri servizi, offriamo un pacchetto dedicato proprio all’OKR Management

3. Coinvolgi i dipendenti, ma lasciali liberi e falli sentire gratificati

Quando dico che ai dipendenti vanno imposti obiettivi, e non incarichi, intendo anche che vanno coinvolti il più possibile nei processi decisionali. Le persone sono più produttive quando credono in quello che fanno, perciò devi fare in modo che sentano gli obiettivi aziendali come obiettivi propri.

Il tuo modo di comunicare col team in questo gioca un ruolo fondamentale: parla, ascolta, fai domande, raccogli opinioni, motiva ogni singolo collaboratore. Non calare leggi dall’alto, sii autorevole ma mai autoritario. Guadagna il rispetto attraverso le tue competenze e la tua capacità di dialogo.

Altro punto fondamentale: oggi l’ascesa dello smartworking ha permesso lo sviluppo di strumenti che consentono di lavorare ovunque. Sfruttali. Se conquisti la fiducia dei tuoi collaboratori, ricambiala fidandoti di loro. Non hai bisogno di controllarli. Fissa delle scadenze ma lasciali liberi di autogestire i propri tempi. Questo migliorerà il loro umore e gli consentirà di lavorare meglio. Puoi contribuire alla loro motivazione e al loro impegno premiandoli in caso di successo.

Spero che questo articolo ti aiuti a migliorare la tua leadership e la gestione del tuo team. Se questo non dovesse essere sufficiente a orientare la tua azienda alla crescita, probabilmente sono altre le lacune che dovresti colmare. Prenota una call gratuita compilando questo modulo. Proveremo a individuarle e capiremo se possiamo fare qualcosa per te.

Guarda il video

Altri articoli nella stessa categoria

Verificare il Product Market Fit è il passaggio indispensabile da fare prima di ogni altra azione...

Come si fa ad individuare il collo di bottiglia nel funnel di vendita dell'azienda? Noi di _blank per...

Sapresti rispondere alla domanda "qual è il business model della tua azienda?" Attenzione perché se non...

Se fai anche tu parte di quella schiera di sognatori che aspira a mettere in piedi il suo progetto...

Ben conosciuto dagli sviluppatori che devono aggiungere nuove funzioni ai propri programmi, lo...

Parlando di growth hacking e marketing spesso mi sono concentrata più spesso su funnel di vendita, e...