Lo strumento fondamentale per la manipolazione della realtà è la manipolazione delle parole. Se puoi controllare il significato delle parole, puoi controllare le persone che devono usare le parole.
(Philip K. Dick)

Chrome introduce il nuovo Speed Badge

È notizia di pochi giorni fa l’intenzione di Google di introdurre un nuovo badge per segnalare pagine web lente. Il browser di casa Google ha appena avviato la fase di sperimentazione del nuovo Chrome Speed Badge (da qualcuno già ribattezzato come “badge della vergogna”) con l’obiettivo di premiare siti più performanti a discapito di quelli più lenti.

Vorresti creare contenuti su 🎞YouTube🎞?

Stai attento al C.O.P.P.A. Children's Online Privacy Protection Act, tradotto in italiano "Legge per la protezione della privacy dei minori in rete".

I maggiori trend nel web design moderno (Tango, Material, Minimal, etc.), hanno reso tutto più pulito e ordinato, facendo sparire quasi del tutto le pacchianissime sfumature stile WordArt a cui ci siamo abituati negli anni '90. Nonostante ciò, le sfumature non sono morte, si sono solo adattate.

📊 Fare growth hacking implica necessariamente seguire un approccio analitico. Tralasciando per il momento dati e numeri asettici, fondamentali per carità, vorrei parlarvi di un tipo di analisi qualitativa che aiuta a capire quali elementi attirano maggiormente l’attenzione dell’utente: mi riferisco all’analisi delle heatmap.

Una cosa che mi sono spesso trovata a ripetere ultimamente è che il growth hacking funziona solo SE TU sei pronto a farlo funzionare.

Uno degli usi più interessanti nel campo dell’Intelligenza Artificiale (AI, Artificial intelligence) è il riconoscimento delle immagini. Con questa funzione, i sofisticati sistemi di AI interpretano l’input ricevuto attraverso la visione artificiale, replicando, in sostanza, quello che fa l’occhio umano.

Sul time management ci hanno scritto quintalate di libri, a volte utili, a volte perfetti per quel tavolo che traballa in salotto. Finite il libro, con la testa piena di concetti e di buoni propositi, e poi tornate a sprecare le vostre giornate cercando di affrontare 465 cose contemporaneamente.

GrepWin per cercare stringhe di testo all'interno di file e cartelle

Chiunque si occupi di sviluppo dovrebbe avere familiarità con questo scenario: Errore in console, vai a vedere il file che lo genera e scopri che è causato da una variabile globale, e il tuo progetto è composto da 4500 files. Ovviamente non tutti scritti da te.